Cambio del pannolino

E' vero che sul pacco dei pannolini non ci sono le istruzioni e quindi dovrebbe essere una cosa banale, ma magari un consiglio in più può servire!




Non bisogna avere fretta di cambiare il neonato, lui deve sentirsi tranquillo, amato e coccolato.

Una regola importantissima è che il bambino non và mai lasciato solo sul fasciatoio, nemmeno per pochissimi istanti.

E’ necessario prepararsi tutto a portata di mano magari nelle tasche porta oggetti del fasciatoio così non vi dovrete chinare o allungare verso scaffali e mensole.

E’ preferibile accendere una stufetta durante il cambio del neonato, soprattutto nei mesi invernali.






OCCORRENTE

  • Pannolino pulito
  • Asciugamano per il bambino (più comodo se fatto a triangolo) posizionato sul fasciatoio
  • Cotone o spugna (eventualmente imbevuto di olio di mandorle dolci o del prodotto che preferite)
  • Eventuale crema per arrossamenti
  • Borotalco (se lo usate)

10 PASSI PER IL CAMBIO DEL PANNOLINO





        



            1. Sganciate le linguette del pannolino sporco.















2. Tenete i piedi del bambino insieme e molto delicatamente togliere il pannolino, sollevando il sederino. Utilizzate la parte pulita del pannolino per rimuovere eventuali residui fecali e ripiegate il pannolino sporco chiudendolo con le linguette (così limitate per quanto possibile la diffusione di “fragranze”).







Nel caso di maschietto:
a
ttenzione perchè appena si apre il pannolino i maschietti hanno lo stimolo di fare pipì. Per non farvi cogliere impreparate controllate il pisellino, si irrigidisce prima di urinare. Per sicurezza potete comunque tenere a disposizione un asciugamanino piccolo da posizionare sul pisellino appena togliete il pannolino sporco.
Utilissimi sono quelli dell'ikea (lavetta KRAMA, foto a lato)








cambio del pannolino presa ascella
cambio del pannolino presa ascella braccio



3. Prendete con la vostra mano sinistra il bambino sotto all’ascella e giratelo in modo che il suo torso sia a contatto con il vostro braccio. Non abbiate timore, è una posizione molto sicura, è impossibile che vi cada.












4. Lavate le natiche del bambino e dei genitali dolcemente da davanti a dietro con il cotone o la spugna (eventualmente imbevuti di olio di mandorle dolci o del prodotto che preferite). Non dimenticate la parte inferiore della schiena e le pieghe della pelle delle cosce.














5. Riportate il bambino sul fasciatoio, asciugate bene tamponando con un asciugamano (evitate di strofinare). Se proporio siete amanti del borotalco questo è il momento di metterlo. Normalmente viene sconsigliato per il fatto che le particelle vengono inalate dal bambino ma un tempo si usava molto e siamo cresciuti tutti. Non mettetelo se dovrete mettere la crema del punto successivo, per evitare l'effetto "pastella".












6. Applicate una crema (es. Fissan, pasta di Hoffmann ..) se la zona risulta arrossata.














7. Aprite il pannolino pulito. Tenete i piedi del bambino insieme e sollevando il sederino inserite il nuovo pannolino (di solito si inserisce un vostro dito tra le due caviglie del bambino per facilitare l’operazione). Le linguette del pannolino si devono chiudere davanti, se l’avete messo storto dovreste girarlo (anche se non dovrebbe cambiare molto tra davanti e dietro..)











8. Assicuratevi di tirare su la parte posteriore del pannolino pulito abbastanza in modo da impedire “fughe di notizie”. Posizionate la parte anteriore del pannolino appena sotto l'addome del bambino.














9. Prendete le linguette del pannolino dal retro e fissatele sul davanti. 


Nel caso di maschietto lasciare il pisellino nella posizione in cui si trova, non spostarlo prima di chiudere il pannolino










                                                                           10. .......  Et voilà,
les jeux sont fait