Congedo di Maternita’ Anticipata

A seguire ecco cosa devi fare per richiedere il congedo di maternita’ ANTICIPATA:





• Farti rilasciare un certificato di gravidanza a rischio dal tuo ginecologo specialista curante, riconosciuto dal Servizio Sanitario Nazionale o con esso convenzionato.
• Consegnare il certificato del ginecologo con una copia del tuo documento d’identita’ e codice fiscale, alla Direzione Provinciale del Lavoro di tua competenza.
La Direzione Provinciale del Lavoro ti rilascerà un certificato.










La maternità anticipata si puo' richiedere quando ti trovi in una situazione di gravidanza a rischio.


In caso di parto prematuro ?
In caso di parto prematuro i giorni di astensione precedenti al parto non goduti si sommano al periodo ad esso successivo.

In caso di interruzione di gravidanza?
L’interruzione spontanea o terapeutica della gravidanza:
• entro il 180°giorno dall’inizio della gestazione si considera aborto. L’ aborto e’ considerato malattia e ti consente di astenerti dal lavoro solo il tempo
necessario per il recupero delle condizioni fisiche sufficienti per la ripresa dell’attività lavorativa.Il periodo quindi di maternita’ anticipata viene considerato
malattia.
• successiva il 180°giorno dall’inizio della gestazione e’ considerata parto. Hai diritto a tutti i benefici previsti per l’astensione obbligatoria in caso di
nascita di un figlio (non potrai quindi rientrare al lavoro nei tre mesi successivi al parto), piu’ gli eventuali giorni non goduti fino ad un massimo di 5 mesi.

Per comunicare l’interruzione devi inviare alla tua azienda un certificato rilasciato dal medico specialista del Servizio Sanitario Nazionale o con esso
convenzionato, attestante sia il mese di gravidanza durante il quale e’ avvenuto l’aborto, sia la data presunta del parto.

Trattamento economico:
Retribuzione: hai diritto a percepire il 100% della retribuzione
Ratei:maturi per intero i ratei relativi alle FERIE, si 001pe, al Premio di Risultato e alla Tredicesima.


Ti possono interessare anche le nostre guide:

Congedo di Maternità Facoltativa

Congedo di Maternità Obbligatoria


Comments