Trofie al pesto genovese con patate e fagiolini

Ingredienti per 4 persone:

350 g di Trofie Liguri
60 g di olio extravergine d’oliva
50 g di foglie di basilico
60 g di fagiolini puliti
150 g di cubetti di patata
15 g di pinoli
20 g di Pecorino stagionato
40 g di Parmigiano Reggiano
1 spicchio d’aglio
manciata di sale grosso



Preparazione:


Pulite i fagiolini e tagliateli a pezzetti. Pelate le patate, tagliatele  a cubetti e tenetele da parte, immerse in acqua fredda.

Lavate accuratamente le foglie di basilico e mettetele ad asciugare.

Sgusciate i pinoli, grattugiate i formaggi.

Al posto del classico mortaio genovese potete usare un più comodo mixer anche ad immersione come per esempio il minipimer.

L'importante è inserire un ingrediente alla volta, attendendo che il precedente sia completamente assorbito prima di passare al successivo.

Ecco l'ordine: il basilico, pecorino, parmigiano reggiano, i pinoli, il sale grosso, lo spicchio d’aglio (togliete l'animella interna dell'aglio per rendere il pesto più digeribile), olio versato a filo mentre continuate a frullare.

Frullate fino ad ottenere un composto omogeneo.

Cuocete le Trofie in abbondante acqua bollente e leggermente salata,  insieme ai fagiolini ed alle patate. Scolate al dente, condite con il pesto.

Per amalgamare meglio il condimento, unite un goccio d’acqua di cottura.