Zanzare e bambini


Il problema delle zanzare è sempre più frequente e purtroppo non solo d’estate, in particolare nelle zone in cui è diffusa la specie "tigre” , (Aedes Albopictus), insetto originario delle foreste asiatiche tropicali, rinvenuto in Italia per la prima volta nel 1990.


Nella lotta alle zanzare è fondamentale un’azione preventiva per evitare che si creino le condizioni per la loro sopravvivenza e riproduzione.

Per questo motivo è importante svuotare sottovasi, annaffiatoi o contenitori: l’acqua stagnante, infatti, rappresenta l’habitat ideale per questi insetti.

 

Ove non possibile eliminare sottovasi  & Co è sufficiente utilizzare il rame, vanno bene sia un filo di rame deposto a ciambella nel recipiente, che le monetine da 1 – 2 – 5 cent di euro messe nel recipiente. Gli ioni attivi che si liberano a contatto con l’acqua impediscono alle uova della zanzara di schiudersi.

 

Per il giardino

Per chi ha un giardino, è consigliabile l’utilizzo di prodotti naturali ad hoc repellenti e che uccidono le larve.


Insetticidi a base di Piretro naturale : insetticida naturale che si ricava dai fiori di una pianta afriacana.
Come ad es. il Sandokan Piretro 714


Repellente naturale Mosquito Barrier (a base di aglio) o il prodotto analogo Z-STOP : succo d’aglio concentrato al 99,3% da diluire in acqua.

Da utilizzare con macchine irroratrici e atomizzatrici.
Atossico, naturale, non presenta rischi per l’uomo e per l’ambiente.



E’ da tener presente che le zanzare si muovono nel raggio di circa 6-8m, quindi se abitiamo in un condominio ma gli altri condomini non usano le nostre accortezze come la disinfestazione e l’attenzione al ristagno delle acque, tutto il nostro operato sarà meno efficace.

 

Per la casa:

In generale, si suggerisce l’uso di zanzariere alle finestre e a protezione di culle e carrozzine.

 

Fuori casa:



Se si tratta di un neonato possiamo usare la zanzariera da carrozzina.







Per scegliere il colore del vestito del nostro bambino possiamo tener presente i colori che più attirano le zanzare presenti in Italia (dal più al meno attrattivo:

  1. nero (più attrattivo)
  2. rosso
  3. blu
  4. verde
  5. giallo
  6. bianco (meno attrattivo)

 

Talvolta, diventano indispensabili i repellenti in varie formulazioni (da applicare sui vestitini o sulla pelle con creme, spray e salviettine o, ancora, da diffondere nell’ambiente).

Quei congegni ad ultrasuoni che dovrebbero tener lontane le zanzare, nel mio caso non hanno mai funzionato.

Se il bimbo è stato punto e sono comparsi uno o più ponfi rossi e pruriginosi, un prodotto lenitivo o il ghiaccio solitamente danno sollievo.

Altrimenti si passerà ad applicare una pomata cortisonica (prescritta dal pediatra).

Solo nei casi in cui il gonfiore peggiora può rendersi necessario, sempre su prescrizione del pediatra, un farmaco cortisonico per via orale o un antistaminico.

 

 


Comments