Sacco dei misteri Montessori



E’ un analogo del cestino dei tesori che si presenta al bambino più piccolo.

Il sacco dei misteri può essere presentato ad un bambino tra i 2 e mezzo e i 4 anni.

Considerate che il bambino deve conoscere il nome di tutti gli oggetti che inserirete nel sacco dei misteri.







Sacco dei misteri Montessori
Materiale
Un sacchetto di stoffa contenente circa 10 oggetti molto diversi tra loro come:
                  • una chiave
                  • un batuffolo di cotone
                  • una pigna
                  • un cubo
                  • un piccolo cesto
                  • un cucchiaio
                  • una trombetta
                  • una moneta
                  • una castagna / noce / nocciola
                  • una conchiglia
                  • un mattoncino di lego
                  • una palla
                  • una macchinina

e tutto quello che pensate possa attrarre l’attenzione di vostro figlio
 
Modifica gli oggetti con la frequenza necessaria per mantenere l'interesse dei bambini.

Usa gli oggetti reali.

Non inserire oggetti nella borsa che siano taglienti, pericolosi, o frangibili.


Utilizzo

Spiega al bambino come giocare con il sacco dei misteri facendolo tu stessa.
  • Posiziona il sacco dei misteri sul tavolo con l'apertura vicino a te.
  • Inserisci una mano nel sacco
  • tocca un oggetto
  • non appena individuato di che oggetto si tratta, dì il suo nome a voce alta “secondo me è una pigna!”
  • estrai l’oggetto dal sacco e per la verifica con il tuo bambino
  • ora invita lui a farlo e ricordagli di non barare! Prima è necessario sentire l’oggetto all’interno del sacco, poi a dire il nome dell'oggetto ed infine si può estrarlo


Obiettivo:

E’ un gioco/attività che piace molto ai bambini e serve per affinare il senso stereognostico (percezione tattile della forma degli oggetti) e la visualizzazione di materiale.

L’importante è, come già indicato, aggiungere di tanto in tanto qualche oggetto nuovo.
 

Letture consigliate: